Qui puoi riposare

Riposa a casa nella consapevolezza.

Ogni istante.

Ogni passo.

Ogni deviazione nel sentiero.

Riposa in ogni attimo.

Molla il sacco che hai riempito di sassi

neri, colorati, porosi, assetati.

Allenta la morsa di artigli infuocati

che cercan la pace in mille bombe di vetro.

Solleva lo sguardo, allarga le braccia.

Chi ti costringe a ingoiare il veleno?

Qui puoi riposare.

Lascia che la Terra giri da sola.

Senti le radici che nel tenero terreno

fanno casa, fanno nido.

Senti l'animale impaurito:

dà la caccia a se stesso, si ritrova tradito.

Lascia stare, non armare.

Senti il materno abbraccio

di uno spazio infinito dove tu sei di casa.

Smetti di cercare, smetti di scavare.

Rilascia la pretesa di sapere ogni cosa.

Riposa in ogni attimo.

Tocca terra. Tu sei terra.

Prendi il volo

e ascolta la forza del vento

che dentro il tuo corpo

fa spazio, fa vuoto.

Qui puoi riposare.



— Federica Gaeta —