Le cose sono le cose

Ciò che noi vediamo delle cose sono le cose.

Perché mai dovremmo vedere una cosa se ce ne fosse un’altra?

Perché mai vedere e sentire dovrebbe essere un’illusione

se vedere e sentire

sono vedere e sentire?

L’essenziale è saper vedere,

saper vedere senza stare a pensare,

saper vedere quando si vede,

e non pensare quando si vede,

né vedere quando si pensa.

Ma questo esige uno studio profondo,

un imparare a disimparare

e una reclusione nella libertà di quel convento

del quale dicono i poeti

che le stelle sono le eterne suore

e i fiori i penitenti convinti di un solo giorno,

ma dove in realtà le stelle

non sono altro che stelle,

e i fiori

non sono altro che fiori,

ed è per questo che li chiamiamo

stelle e fiori.



— Fernando Pessoa —
Poeta, scrittore e aforista portoghese del XX sec. eV